Skip to main content

Tag: martinotti

Il problema del “problema dei 3 corpi”: perché rovinare un capolavoro?

Questa serie Netflix appare come un’occasione sprecata, una rappresentazione piatta e noiosa di un capolavoro della letteratura cinese contemporanea in cui la Cina contemporanea è stata completamente omessa. Come mai? Ne parliamo in questo video!

[LIVE MONDOCINA] Lunedì 4 marzo 2024 ore 13.30 – CINA: l’Evento Politico mondiale più importante dell’anno come nessuno ve lo racconta – ft Dazibao

La settimana più importante dell’anno politico cinese nell’anno del 70esimo anniversario della fondazione Nuova Cina. Ne parliamo come sempre con il nostro adorato Davide Martinotti (Dazibao).

Crisi del commercio globale: come la Cina si sta facendo un WTO tutto suo

“La Cina non sta solo cercando di creare un ordine mondiale alternativo. Ci sta riuscendo”, si trova scritto sul Financial Times. “Molti in Occidente non riescono a valutare il successo che la Cina sta avendo nel resto del mondo, ma mentre l’Occidente si avvia al disaccoppiamento dalla Cina, il resto del mondo si sta riorientando verso la Cina”. L’articolo parla della crisi del WTO e del commercio globale, e di come la Cina stia costruendo una rete di accordi bilaterali paralleli al WTO per proteggere il suo commercio. Ne parliamo in questo video!

[LIVE MONDOCINA, con Dazibao] Lunedì 19 febbraio 2024 ore 13.30 – Il dissidente Ai Weiwei: “In Europa censura come in Cina ai tempi di Mao”

Le novità della settimana dalla Cina con il nostro amato Davide Martinotti – Dazibao. Oggi parleremo anche del Summit di Monaco e dei colloqui intercorsi fra il cancelliere tedesco Olaf Scholz e il ministro degli esteri cinese Wang Yi.

Le navi, i cantieri e la guerra (e due pescatori cinesi morti nei mari di Taiwan)

Come riporta il Wall Street Journal, la Cina è diventata il principale produttore di navi a livello mondiale. In Cina vengono prodotte più navi di quante siano prodotte nel resto del mondo messo insieme, un fattore che in caso di una guerra navale di logoramento andrebbe a favore della Cina. Nel frattempo, in questi giorni nei mari di Taiwan sono morti due pescatori cinesi.

Quando l’EUROPA dichiarò guerra ai PUGILI CINESI

A inizio 1900 in Cina scoppia la ribellione dei Boxer… ma cosa furono i boxer? Antimperialisti? Patrioti al fianco della dinastia mancese? Proto – nazionalisti destinati ad avviare quel sentimento che porterà al crollo della dinastia? Ancora la storia si interroga sulla figura di questi strani ribelli, convinti di avere poteri magici e decisi ad usarli contro i colonizzatori europei. Perché certamente i boxer rappresentano il risveglio del popolo cinse contro il colonialismo europeo, un risveglio disordinato e disperato che porterà più danni che vantaggi alla Cina imperiale giunta al suo ultimo decennio di vita!